Sticky

In bilico sul baratro, lo scenario che l’IPCC non vuole modellizzare Di [Daniel Tanuro]  Il gruppo di lavoro 1 dell’IPCC (Intergovernmental Panel On Climate Change – in italiano conosciuto con l’acronimo GIEC) ha presentato il suo rapporto sui dati fisici, un contributo al sesto rapporto di valutazione sul cambiamento climatico, attesoContinua a leggere

Sticky

La prossima Conferenza internazionale sul clima (COP26) si riunirà dal 1 al 12 novembre 2021. I rappresentanti dei governi e delle istituzioni internazionali faranno belle dichiarazioni per salvare il clima. Ma i veri eroi ed eroine nella lotta contro il cambiamento climatico non sono i leader dei paesi e deiContinua a leggere

Sticky

di Marco Parodi Venerdì 28 maggio 2021 il Consiglio dei ministri ha approvato il decreto legge recante la governance del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR) e le prime misure sulle cosiddette semplificazioni. Così, nell’applauso pressoché unanime e generalizzato, il tanto elogiato PNRR comincia a produrre i suoi effetti.Continua a leggere

Sticky

di Michael Löwy La civiltà capitalista contemporanea è in crisi. L’accumulazione illimitata di capitale, la mercificazione di ogni cosa, lo sfruttamento spietato del lavoro e della natura e la conseguente concorrenza brutale minano le basi di un futuro sostenibile, mettendo così a rischio la sopravvivenza stessa della specie umana. LaContinua a leggere

Sticky

Questo contributo della Commissione Ecologia è stato sottoposto al Comitato della Quarta Internazionale (IC) Come afferma il rapporto dell’IC: “La pandemia aggrava la crisi multidimensionale del sistema capitalista e ha aperto un momento di sovrapposizione ordinata di fenomeni a lungo termine, che si stavano sviluppando in modo relativamente autonomo eContinua a leggere

Sticky

di Louis N. Proyect In linea di massima ho elaborato la mia difesa della decrescita in risposta agli ecomodernisti di Jacobin e Catalyst, ovvero Leigh Phillips e Matt Huber, entrambi sostenitori dell’ortodossia marxista (almeno secondo loro). Anche se non ho mai risposto loro in modo specifico, il neokeynesiano Robert PollinContinua a leggere

Sticky

Pubblichiamo in traduzione italiana la risoluzione sulla COP26 adottata dal Comitato Internazionale della Quarta Internazionale alla fine del mese di febbraio. Le catastrofi ambientali, di cui i fenomeni metereologici estremi legati al cambiamento climatico sono il principale motore, sono raddoppiate in vent’anni, uccidendo più di un milione e duecentomila personeContinua a leggere

Sticky

di David Schwartzman   Riconosciamo innanzitutto il contributo positivo dei principali fautori della decrescita come Kallis (2019a, 2019b) e Hickel (2020); per i lavori precedenti si vedano le citazioni in Schwartzman (2012). Essi promuovono un ripensamento della crescita economica sotto il capitalismo, criticando la sua misura, il PNL (Prodotto NazionaleContinua a leggere

Sticky

di Michael Löwy Riassunto: Il sistema capitalista, che ha nella sua essenza la massimizzazione del profitto, noncurante dei costi sociali ed ecologici, è incompatibile con un futuro giusto e sostenibile. L’ecosocialismo offre una radicale alternativa che pone al primo posto il benessere sociale ed ecologico. Consapevole del legame stretto traContinua a leggere

Sticky

di John Molyneux Durante la maggior parte dell’esistenza del movimento operaio e socialista la posizione dominante nel movimento è stata quella di favorire la crescita economica. Le conferenze sindacali e del lavoro o le conferenze socialdemocratiche hanno approvato risoluzioni che chiedono ai governi di adottare politiche di crescita economica. “VadaContinua a leggere

Sticky
natura

Proseguiamo la pubblicazione degli Atti del Primo seminario dei Collettivi Ecosocialisti di Sinistra Anticapitalista. Qui trovate l’introduzione, qui il primo capitolo, qui il secondo capitolo, qui il terzo capitolo, qui il quarto capitolo, qui il quinto capitolo, qui il sesto capitolo e di seguito il settimo capitolo.   di Umberto Oreste   Nel corso dei secoli passati si era sedimentata a livelloContinua a leggere

Sticky
oppressione

Pubblichiamo questa interessante risposta all’articolo “Oppressi di tutto il mondo…” pubblicato su questo blog, nella convinzione che alimentare il dibattito su alcuni temi non possa non apportare numerosi vantaggi al lettore e alla lettrice di questo blog. di Lupo – Controtempi Facciamo un po’ di mitologia. C’era un tempo inContinua a leggere

Sticky
Fiume Ambarnaya

di Ugo Poce, biologo, presidente di Planet 2084 È ormai a tutti noto che l’atmosfera si sta riscaldando dall’inizio dell’industrializzazione e che il riscaldamento è in gran parte dovuto all’anidride carbonica emessa nella combustione del carbone e del petrolio, ma non tutti sanno che ad esso contribuisce pesantemente anche il metano,Continua a leggere

Sticky
rivolta

del Comitato di Redazione della Rivista Spectre, USA Pubblichiamo l’editoriale della rivista Spectre sulla grande rivolta attualmente in corso negli USA. BLACK LIVES MATTER! STIAMO SENZA SE E SENZA MA CON LA RIVOLTA CONTRO LA POLIZIA! CI OPPONIAMO ALLA TEPPAGLIA VIOLENTA DELLA POLIZIA CHE INFESTA LE STRADE! Terroristi che soffocano eContinua a leggere

Sticky
transizione energetica

di Controtempi Qual è il livello di dibattito che attraversa il mondo ecologista, quello che prima della pandemia, ha partecipato in modo convinto alle gigantesche mobilitazioni sul clima promosse da Greta Thumberg? Tempo Zero – per chi non lo conoscesse un collettivo di studenti del dipartimento di fisica dell’università diContinua a leggere

Intervista a: Michael Löwy  Il fascismo e la crisi ecologica si inaspriscono in tutto il mondo. In questa intervista, il pensatore militante ed ecosocialista Michael Löwy spiega come la convergenza delle forze in campo anticapitalista potrebbe aiutarci a superare le sfide che ci attendono. di Sabrina FERNANDES   La pandemiaContinua a leggere

Un’alternativa partecipata al piano del governo Un piano ecofemminista per la gestione dei fondi europei per la ripresa, che fa tesoro dell’esperienza della pandemia ponendo al centro la medicina territoriale integrata, l’agricoltura agro-ecologica e solidale, la riduzione delle emissioni di tutti i gas climalteranti, la tutela della biodiversità, un ripensamentoContinua a leggere